martedì 22 novembre 2016

CONTI CORRENTI ALLEGGERITI ALL'UNICREDIT: MA, PER UNA VOLTA, NON È ANATOCISMO

Una dipendente della filiale di piazza Roma della Unicredit a Cremona avrebbe sottratto denaro dai conti di almeno due correntisti, di sicuro da quello di una persona anziana che si è già affidata ad un legale e, altrettanto certamente, da quello di una persona ormai deceduta, i cui eredi hanno a loro volta allertato un avvocato.

Sicuramente ciò è stato fatto all'insaputa dei vertici della banca, tanto che Unicredit stessa si dichiara parte lesa, ma solleva una questione importante: che differenza c'è fra sottrarre dei soldi dai conti correnti come in questo caso e sottrarli tramite anatocismo e usura bancaria? In entrambi i casi viene commesso un reato, e spesso è molto più complesso risalire ai retati di anatocismo e usura. Ecco perché c'è la preanalisi gratuita  di SDL Centrostudi a venirvi in aiuto per scovare illeciti sul vostro conto bancario. 


La filiale di Cremona coinvolta

Nessun commento:

Posta un commento